Uova, stop alla strage dei pulcini maschi: una legge pone fine al massacro che uccide 40 milioni di nascituri

ilmessaggero.it INTERNO

Fino a quando, ieri, la Camera non ha finalmente approvato lo stop alla strage, in via definitiva.

«Questa è la notizia che non vedevamo l'ora di condividere: dopo il Senato, anche la Camera, con voto definitivo, ha approvato lo stop alla strage dei pulcini maschi».

Ad oggi, infatti, l'industria delle uova scarta i pulcini di sesso maschile.

Progressivamente, grazie al provvedimento, verrà risparmiata la vita a tutti quei quasi 40 milioni di pulcini che, ogni anno, appena nati sono già condannati a morte

«Entro il 2026, ha ribadito Alice Trombetta, sarà vietato l'abbattimento di tutti i pulcini maschi. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Tenuti in trasportini piccoli, anche 20 esemplari per volta, senza acqua né cibo, i cuccioli spesso morivano durante il viaggio Importavano illegalmente dalla Slovacchia cuccioli di cani di piccola taglia, venduti con documenti falsi, senza vaccinazioni e con malattie che dopo pochi giorni dall'acquisto ne causavano la morte. (Alto Adige)

Un vero massacro che, ogni anno, vede in Italia tra i 25 e i 40 milioni di pulcini maschi uccisi. Tritati vivi e soffocati in maniera disumana senza alcuno stordimento, i pulcini maschi muoiono tra atroci sofferenze a nemmeno 24 ore dalla loro nascita. (greenMe.it)

Nella seduta di oggi 2 luglio 2022 la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, con un voto decisivo per la storia delle leggi sul benessere animale in Italia, lo stop all’abbattimento dei pulcini maschi entro la fine del 2026. (La Stampa)

Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d'autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica. (guidominciotti.blog.ilsole24ore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr