Petizione dei maori per cambiare nome alla Nuova Zelanda

Petizione dei maori per cambiare nome alla Nuova Zelanda
Corriere della Sera ESTERI

Il lancio della petizione arriva a 49 anni da un’altra petizione, quella presentata in Parlamento per rendere il maori una delle lingue ufficiali della Nuova Zelanda.

Nelle prime due ore e mezza la petizione ha raccolto già 3 mila firme (gli abitanti della Nuova Zelanda sono poco meno di 5 milioni)

Che si cambi o meno, i neozelandesi fanno sempre più riferimento al nome maori, e questa transizione è stata accolta favorevolmente da tutta la popolazione», aveva detto. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

La premier Jacinda Ardern non ha ancora commentato l’iniziativa, mentre un anno fa aveva definito positivo il fatto che ‘Nuova Zelanda’ e ‘Aotearoa’ fossero intercambiabili È l’idea proposta dal partito Maori, che ha lanciato una campagna apposita (lo riporta la Cnn). (Il Fatto Quotidiano)

È il nome originale in lingua maori della nazione oggi conosciuta come Nuova Zelanda e adesso il partito che rappresenta la minoranza polinesiana della popolazione ha lanciato una petizione per cambiarlo. (la Repubblica)

Nuova Zelanda è un nome olandese – hanno sottolineato – e va cambiato”. Ardern aveva dichiarato alla stampa locale che il tema “non era stato dibattuto”, ma sentiva “sempre di più l’uso di Aotearoa in modo intercambiabile con la Nuova Zelanda” e aveva detto che questa era “una cosa positiva” (Dire)

Il partito Maori propone di cambiare il nome alla Nuova Zelanda

08745900152 Iscrizione Reg. SIAE n.167/I/04-293 (Radio Monte Carlo)

«È ormai tempo che il te reo Māori venga riportato nella sua legittima posizione come prima lingua ufficiale di questo paese. Stando ai dati contenuti nella dichiarazione, la padronanza della lingua te reo Māori è scesa dal 90% nel 1910 al 26% nel 1950. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr