Fiat E-Doblò, 100% elettrica per le famiglie e i lavoratori

Quotidiano di Ragusa ECONOMIA

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono necessari per lo scopo legittimo di memorizzare le preferenze che non sono richieste dall'abbonato o dall'utente.

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono strettamente necessari al fine legittimo di consentire l'uso di un servizio specifico esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente, o al solo scopo di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica. (Quotidiano di Ragusa)

Su altre fonti

A denunciarlo il nuovo rapporto del WWF ‘Where did all the money go?’, il quale ha messo in evidenza un paradossale risultato del già ampiamente criticato mercato del carbonio. Negli ultimi nove anni, le grandi aziende dell’UE in prima linea nel rilascio di gas serra e di sostanze inquinanti hanno ricevuto dei ‘diritti ad inquinare’ per un valore complessivo pari a quasi 100 miliardi di euro. (L'INDIPENDENTE)

Tra il 2013 e il 2021, l'Italia ha venduto permessi per inquinare all'industria pesante, dalle raffinerie alle acciaierie come l'ex Ilva, ricavando circa 9 miliardi di euro. Non si sono obblighi su come spendere i ricavi dell'Ets, ma un "invito" a utilizzarne almeno il 50% per l'azione per il clima. (EuropaToday)

L'ultimo rapporto del Wwf sull'Emission trading system rivela come i giganti di acciaio, cemento e petrolchimico negli ultimi anni hanno realizzato profitti per 50 miliardi grazie alla vendita dei diritti. (Il Fatto Quotidiano)

Il Wwf lo sostiene a chiare lettere, a causa di una errata gestione del sistema Ets le grandi industrie inquinanti negli ultimi nove anni hanno ricevuto dell'Unione europea quasi 100 miliardi di euro in quote di carbonio gratuite, ovvero in parole povere, la licenza di inquinare gratis Ma che cos'è questo Ets ? Il sistema Emission trading system è un sistema di tariffazione del carbonio per i settori dell'energia elettrica, dell'industria pesante e dell'aviazione ed è finalizzato a incentivare la decarbonizzazione (3bmeteo)

Il Wwf lo scrive chiaro e tondo: per una falla nel sistema europeo di scambio di quote di emissione di gas a effetto serra (Ets) le grandi industrie inquinanti negli ultimi nove anni hanno ricevuto dell’Unione europea 98,5 miliardi di euro in quote di carbonio gratuite, ovvero con la licenza di inquinare gratis. (left)

Queste emissioni vengono distribuite tra le aziende, consegnando loro delle free allocation. In termini pratici, una quota allocata corrisponde all'autorizzazione ad emettere una tonnellata equivalente di CO2. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr