Immobiliare: Italia in ripresa, ma in coda alla media Ue, cosa succede?

InvestireOggi.it ECONOMIA

Siamo lontani dalla media Ue.

Il mercato immobiliare italiano è in ripresa, ma al di sotto della media Ue.

Soprattutto sulle seconde case che sono la peculiarità che caratterizza il mercato immobiliare italiano.

Le tasse frenano il mercato immobiliare. Sulle case pesa, come noto l’Imu.

La media Ue è in crescita, ma il rischio per l’Italia è che i prezzi subiranno solo poche variazioni al rialzo

(InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altre testate

Oltre ai prezzi, ciò che più ci interessa è il trend relativo alle compravendite, indice di vitalità economica della regione. Il fatto che ci siano molte compravendite è anche un indicatore di qualità del territorio toscano. (Toscana Notizie)

Autore: Redazione. Aumentano i prezzi delle case nel II trim 2021. La variazione rispetto al secondo trimestre del 2019 (non infuenzata quindi dalle misure di lockdown) è comunque marcata (+26,1%) a conferma del contesto di chiara ripresa del mercato immobiliare residenziale. (idealista.it/news)

Pisa. Nel centro storico si va da un minimo di 2.700 euro al metro quadro ad un massimo di 3.300 euro. In controtendenza la valutazione degli immobili sul litorale: Montignoso (2.300 – 3.000 euro al metro quadro), Marina di Carrara (2.000 - 2.300 euro al metro quadro), Marina di Massa (2.500 - 2.800 euro al metro quadro) e Cinquale (3.000 - 3.500 euro al metro quadro). (LA NAZIONE)

L'articolo In crescita i prezzi delle abitazioni proviene da (Sicilia Economia)

Tutto questo nell’Osservatorio immobiliare regionale curato da Fiaip, Federazione italiana agenti immobiliari professionali, che viene presentato oggi, mercoledì 22 settembre, alle ore 11.30, in Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10. (Toscana Notizie)

Governi in allarme. La pandemia ha alimentato il mercato immobiliare globale spingendolo verso nuovi record negli ultimi 18 mesi. Perché si teme la bolla immobiliare. Il debito immobiliare esistente potrebbe lanciare i semi della prossima crisi economica se i costi del prestito iniziano a salire (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr