L'imbarazzo dell'atleta italiano ai Mondiali: ultimo e con le mani sempre nei pantaloncini

L'imbarazzo dell'atleta italiano ai Mondiali: ultimo e con le mani sempre nei pantaloncini
Sport Fanpage SPORT

Un peccato d'esperienza per il giovane atleta italiano, che la prossima volta sarà ben attento anche al suo equipaggiamento di gara

Presentatosi dunque al via delle dieci prove in Colombia, dopo le prime quattro Nonino era 17simo.

Le immagini della prova sono impietose: già all'uscita della prima curva Nonino ha dovuto infilarsi la mano nei pantaloncini, cominciando a perdere ovviamente il corretto assetto nella corsa. (Sport Fanpage)

Su altre fonti

Per tentare di arginare la situazione, il giovane è stato costretto a correre con le mani sopra le zone intime. Un risultato sicuramente inferiore alle aspettative, ma che sicuramente avrà insegnato al giovane atleta di prestare molta più attenzione all'equipaggiamento di gara (UdineToday)

Alla curva finale era addirittura davanti a tutti, ma sul rettilineo finale è inesorabilmente scivolato fino all'ultimo posto (News Prima)

Il pene esce dai pantaloncini, friulano finisce ultimo nella gara dei 400 metri

Poco dopo la partenza il giovane 18enne ha subito accusato un grave problema che l’ha condizionato per tutta la gara: durante la corsa i pantaloncini non riuscivano a contenere il pene. Una scena che si è ripetuta altre 5 volte e che ha penalizzato pesantemente la prestazione del giovane friulano, che ha tagliato il traguardo in ultima posizione (Friuli Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr