Sanremo 2021, foto-spoiler dell’Ariston: ecco come sarà la scenografia

Sanremo 2021, foto-spoiler dell’Ariston: ecco come sarà la scenografia
Gossip e TV CULTURA E SPETTACOLO

#Sanremo2021, ecco la scenografia completa, firmata da Gaetano e Maria Chiara Castelli: “Per il Festival un'astronave immaginaria verso un futuro migliore".

Una sensazione di ‘calore’ incita a proseguire su una determinata strada, una di ‘freddezza’ spinge a svoltare verso altre direzioni

Un assaggio di quel che si vedrà lo ha anticipato TvBlog che, tramite l’ufficio stampa Rai, ha divulgato una nuova immagine della scenografia di Sanremo 2021 che mostra quale sarà la cornice in cui si esibiranno i cantanti e l’orchestra. (Gossip e TV)

Su altre fonti

La serata delle cover è una delle più attese del festival; inaugurata diversi anni fa, si è trasformata in un evento quasi a parte. La lista delle cover e degli ospiti (SoloDonna)

Amadeus ha annunciato una serie di nomi che saliranno sul palco dell'Ariston e si esibiranno per il pubblico sintonizzato su Rai Uno dal 2 al 6 marzo . Ilè come sempre l'occasione per vedere in scena una moltitudine di artisti, dai cantanti in gara agli ospiti, del mondo dello spettacolo e non. (DiLei)

Un genere che gli Osanna, famosissimi anche in Giappone, rappresentano in Italia con la Pfm e il Banco di Mutuo Soccorso. "Partecipammo a una riunione per andare al Festival di Sanremo, era il 1972, Nico Fidenco era il direttore artistico. (La Repubblica)

Sanremo 2021, ecco la nuova scenografia a forma di astronave: «Verso un futuro migliore»

Insomma, un progetto mastodontico che normalmente ricorda i grandi palchi realizzati per i festival musicali e per gli show negli stadi. Ma la scenografia progettata da Gaetano e Maria Chiara Castelli per Sanremo 2021 partendo da uno stargate centrale, si apre, estende e avvolge l’intera scena, come a voler proteggere chi lo calcherà. (Open)

TELEVISIONE Sanremo 2021, Amadeus in cerca di ospiti dopo il no di Celentano e. Sanremo 2021: svelati i duetti della terza serata, tutti gli abbinamenti. «Abbiamo cercato - spiegano - di sfruttare il più possibile gli spazi, anche per la necessità, ad esempio, di distanziare l'orchestra. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr