Il presidente della Regione Toti: «Quando chiudiamo è a ragion veduta, come quando chiediamo di riaprire»

Il presidente della Regione Toti: «Quando chiudiamo è a ragion veduta, come quando chiediamo di riaprire»
Riviera24 INTERNO

Dev’essere chiaro a tutti che quando decidiamo di chiudere è a ragion veduta, come è a ragion veduta quando chiediamo di riaprire.

Sono scattate le procedure di controllo e verifica: difficile stabilire ora un collegamento, può essere casualità, predisposizione o altro.

Probabile che qualche numero si aggiunga per il ritardo statistico, ma credo che il tasso di mortalità si stia abbassando molto. (Riviera24)

Ne parlano anche altri media

“È stata una pasqua diversa per il secondo anno consecutivo, siamo tutti stanchi, tutti stanno facendo sacrifici per contenere una pandemia che riparte sempre, ma la Liguria sta reggendo molto bene l’urto di questa terza ondata. (Genova24.it)

I casi per ora sono davvero pochi e sporadici, ma sarà l’Aifa a dirci quale eventuale nesso possa esserci con il vaccino». Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti nel corso di una diretta sul suo profilo Facebook. (Riviera24)

“Saranno oltre settemila i liguri vaccinati da sabato al lunedì di pasqua: un numero naturalmente inferiore a quello dei normali giorni lavorativi ma che garantisce la continuità della campagna di vaccinazione”. (Genova24.it)

Insegnante colpita da trombosi, Toti: “Difficile stabilire ora un collegamento, accertamenti in corso”

"Capisco che sia stata una Pasqua diversa dalle aspettative e, purtroppo, per il secondo anno consecutivo. I casi sembrano finora sporadici, ma io non sono un tecnico ed è solo l'Agenzia Italiana del Farmaco, che vigila su tutti noi, che può pronunciarsi". (SavonaNews.it)

Entro aprile faremo un deciso passo in avanti e poi, nei mesi successivi, riporteremo questa regione alla vita di sempre Anche oggi sei deceduti, riferibili agli ultimi giorni: un numero che sia pure nella sua drammaticità dice che i vaccini stanno funzionando. (Levante News)

Per essere seri in questo momento ancora drammatico bisogna fare le cose che servono, senza propaganda, populismo, semplificazioni. Dev’essere chiaro a tutti che quando decidiamo di chiudere è a ragion veduta, come è a ragion veduta quando chiediamo di riaprire. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr