Lombardia, anticipo della terza dose: sistema da riorganizzare

Lombardia, anticipo della terza dose: sistema da riorganizzare
Il Giorno INTERNO

di Giambattista Anastasio La possibilità di anticipare la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Coronavirus comporta la riorganizzazione della macchina vaccinale lombarda ed in particolare l’adeguamento del sistema di prenotazione.

Finora la terza dose era prevista non prima che fossero trascorsi 6 mesi dalla seconda, ora il Ministero della Salute ha fatto sapere che basta uno stacco di 5 mesi. (Il Giorno)

La notizia riportata su altri giornali

Per questo il commissario lombardo alla campagna vaccinale Guido Bertolaso ha specificato con una nota che non c’è ancora una data per l’effettiva entrata a regime della decisione: “l’Unità di Crisi della Regione – dopo l’improvvisa decisione assunta dal Ministero – è, già dalla serata di ieri, al lavoro per riorganizzare e ridefinire gli slot per poter accedere alla somministrazione e che ad ora non è ancora stata definita alcuna data a partire dalla quale il sistema di prenotazione di Poste consentirà l’accesso con le nuove tempistiche”. (varesenews.it)

“Saranno oggi più di 2 milioni i cittadini lombardi che hanno aderito alla terza dose di vaccino anti Covid, per una media giornaliera di 128.644 prenotazioni nell’ultima settimana. La decisione del governo di anticipare al terza dose a 5 mesi per cercare di arginare il numero dei contagi e conferire maggiore protezione impone alle Regioni di calibrare il calendario delle prenotazioni. (Il Fatto Quotidiano)

Rozza (Pd): "Regione è in ritardo sulla terza dose". Ma c'è anche chi pensa che la Regione Lombardia non si sia organizzata per tempo per la terza dose (Fanpage.it)

Vaccino | Terza dose dopo 5 mesi, si aprono le prenotazioni in Lombardia

Con l’anticipo della terza dose in Lombardia la platea di persone che potranno ricevere la nuova iniezione di vaccino anti Covid entro fine dicembre passa da 2.8 milioni di persone a 4.7 milioni. La mossa di anticipare la terza dose di vaccino anti Covid è stata decisa a livello nazionale per contrastare la quarta ondata del virus. (La Repubblica)

ncora disagi per il vaccino, fare la terza dose a Lodi non è facile Prenotazioni spostate in altri hub della regione: «Siamo arrivati a Crema, ma il centro era chiuso». Cristina Vercellone. Disagi per i vaccini. (Il Cittadino)

“Tutti i cittadini di età maggiore di 40 anni, le persone a elevata fragilità, gli operatori sanitari e sociosanitari e i maggiorenni vaccinati con Johnson& Johnson – si legge ancora nella Nota – possono prenotare la terza dose booster dopo 5 mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato”. (Lecco Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr