50 anni di Sacha Baron Cohen, le 10 interviste dai suoi personaggi più folli

50 anni di Sacha Baron Cohen, le 10 interviste dai suoi personaggi più folli
Vanity Fair Italia CULTURA E SPETTACOLO

Il “Baron” nel nome non è un titolo nobiliare ma la prima parte del suo cognome, una inglesizzazione di Baruch.

LEGGI ANCHE. «Borat 2» arriva prima delle elezioni americane. LEGGI ANCHE. Oscar 2019: tutto su «Bohemian Rhapsody», il biopic su Freddie Mercury

Sacha Noam Baron Cohen nasce a Londra nel 1971 da una famiglia di ebrei ortodossi.

Tanti auguri a Sacha Baron Cohen.

Simpson ai microfoni dell’eccentrico miliardario Gio Monaldo fino al Rudy Giuliani incastrato da Borat o, meglio, da sua figlia Tutar. (Vanity Fair Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

Dopo essersi laureata al Christ’s College di Cambridge, Sacha Baron Cohen ha lavorato brevemente come modello prima di passare alla conduzione di programmi televisivi low-budget nei primi anni ‘90. Una buona preparazione per creare l’elegante Brüno , che si è infiltrato nelle settimane della moda di Milano, Madrid e Parigi (Corriere della Sera)

Sacha Baron Cohen sfodera una prova sontuosa e stratificata che lo porta alla nomination all’Oscar come attore non protagonista Hugo Cabret oltre a Sacha Baron Cohen vede nel cast Jude Law, Ben Kingsley, Michael Stuhlbarg e molti altri grandi nomi. (ComingSoon.it)

Sacha Baron Cohen compie 50 anni, da Ali G a Borat: i suoi film e personaggi più famosi

Nato a Londra il 13 ottobre 1971 da papà gallese e madre israeliana, si è laureato in Storia presso il Christ’s College, a Cambridge, dove ha scoperto di avere una passione e un grande talento per la recitazione. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr