Istigò a jihad su Facebook, assolto perché il fatto non sussiste

La Corte d'Assise di Pisa ha assolto, perché il fatto non sussiste, il marocchino Jalal El Hanaoui, 26 anni, abitante a Ponsacco (Pisa), dall'accusa di istigazione alla jihad tramite Facebook. Il pm aveva chiesto una condanna di 8 anni di carcere, la ... Fonte: Adnkronos Adnkronos
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....