Libia, l'impianto Eni a Mellitah assediato dai miliziani. Gli operai: "Bloccati dentro da due giorni"

Libia, l'impianto Eni a Mellitah assediato dai miliziani. Gli operai: Bloccati dentro da due giorni
la Repubblica ECONOMIA

Accusato dalla corte internazionale dell’Aja di crimini contro i diritti umani, è ritenuto il grande manovratore dei traffici di esseri umani nella sua giurisdizione

L’uomo è ritenuto responsabile dei traffici illeciti nella zona di Zuwara, una delle più attive in Libia per il traffico di esseri umani e il contrabbando.

Al governo di unità nazionale chiediamo di prendere le misure necessarie a far cessare le proteste armate davanti allo stabilimento”. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr