Sindacato Polizia contro il governo: “No all’obbligo di vaccinazione”

Sindacato Polizia contro il governo: “No all’obbligo di vaccinazione”
AdHoc News SALUTE

Il sindacato di polizia han ribadito ancora una volta il No alle imposizioni a danno degli agenti.

No a terza dose obbligatoria. La Cosap contesta la decisione del governo, ormai prossima, di rendere obbligatoria la terza dose per alcune categorie.

Il sindacato Cosap ha diffidato il governo “dal prevedere per decreto l’obbligatorietà per i poliziotti che liberamente hanno scelto di non aderire alla campagna vaccinale

La restante percentuale è composta da persone che hanno già iniziato la profilassi vaccinale, avendo fatto almeno una dose. (AdHoc News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Siamo fermamente convinti che si debba garantire a tutti la libertà di scelta se sottoporsi o meno ad un determinato trattamento sanitario". Invitiamo il governo a non andare oltre e confidiamo sul fatto che questo nostro scritto possa indurre a delle profonde riflessioni e scongiurare l’imposizione dell’obbligo vaccinale". (La Nuova Calabria)

Fino all'introduzione del Green pass erano ancora di più (tra il 12 e il 14%) e i sindacati ora sono convinti che il numero degli irriducibili, con l'obbligatorietà imposta dal governo, si assottiglierà fino a ricomprendere quasi esclusivamente coloro che il vaccino non lo possono. (Il Mattino)

Il poliziotto: "Vaccino obbligatorio, ora non ci sono più alibi per chi lavora tra la gente"

Ecco perché rispetto all’ipotesi dell’introduzione dell’obbligo vaccinale anti-covid per gli appartenenti alle Forze dell’ordine, ripetutamente delineata dagli organi di informazione, chiediamo un incontro con il Governo”. (Triesteprima.it)

Il poliziotto: "Vaccino obbligatorio, ora non ci sono più alibi per chi lavora tra la gente" di Viola Giannoli. Daniele Tissone, sindacalista del Silp Cgil: "Così si protegge la salute di cittadini e agenti" (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr