Brexit: nuove proposte Ue su Irlanda del Nord, ma Londra resta fredda

Brexit: nuove proposte Ue su Irlanda del Nord, ma Londra resta fredda
Per saperne di più:
Il Sole 24 ORE ESTERI

Non è chiaro se Londra intende sul serio “rompere” sull'applicazione dell'accordo Ue-Regno Unito oppure no.

L'obiettivo politico di Londra è evitare l'intervento della Corte di giustizia Ue nella soluzione delle controversie

Per Londra proposte insufficienti. Purtroppo il governo britannico, per bocca del ministro per la Brexit David Frost, ha praticamente anticipato che le proposte di Bruxelles sarebbero state insufficienti. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri media

Ancora una volta è il ruolo della Corte di giustizia dell’Unione europea a essere messo in discussione da Londra. Eliminare la supervisione della Corte di giustizia dall'accordo sulla Brexit taglierebbe fuori effettivamente Belfast dal mercato unico europeo, di cui fa ancora parte. (Milano Finanza)

Ma potrebbe non bastare al Regno Unito, che vuole stralciare di netto quell'intesa cruciale e il ruolo della Corte di Giustizia Europea nei commerci dalla Gran Bretagna all'Irlanda del Nord. (la Repubblica)

Nell’infinito negoziato post-Brexit c'è un capitolo che non si riesce a chiudere

iù il tempo passa e più le posizioni tra Ue e Regno Unito su come affrontare gli effetti della Brexit si allontanano. Londra però, pur avendo accettato l'accordo iniziale che lo prevedeva con la Brexit, ora chiede formalmente di rinegoziarlo. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr