"Sei una fogna, buttati dal balcone o ti ammazzo io"

lasiciliaweb | Notizie di Sicilia ECONOMIA

Qualche giorno fa la donna è stata picchiata in strada e alcuni cittadini hanno chiamato la Polizia.

Non si trattava di un litigio occasionale, ma una delle tante occasioni in cui la donna è stata umiliata e picchiata.

Da anni la donna subiva vessazioni di ogni tipo, fisiche e verbali, fino a quando l’intervento della Polizia non l’ha convinta a denunciare.

Calci, pugni e schiaffi, insulti di ogni tipo: “fogna, fai schifo”, e ancora minacce “io ti ammazzo, ti ammazzo, trent’anni di galera mi faccio; perché non ti butti dal balcone, altrimenti ti ammazzo io”

– La Polizia di Caltanissetta ha arrestato un 34enne per maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della moglie. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Su altri media

E’ stato salvato dall’intervento dei carabinieri e ora è ricoverato in coma farmacologico all’ospedale di Chivasso. Il ragazzo era arrivato qualche giorno fa dalla Sicilia, dove abita stabilmente, e dove sarebbe tornato già domani. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Lo ha detto il sindaco Salvo Pogliese in merito alla possibilità che la multinazionale dei semiconduttori Intel scelga Catania per realizzare in Italia un grande stabilimento nel settore dei semiconduttori. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Per cui dopo la laurea è stato un passo consequenziale scommettere sulla terra. “Sin da bambino ho imparato ad amare la natura grazie a due splendide regioni quali la Sicilia e la Sardegna – dichiara il giovane imprenditore –. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Da domani, in prossimità di Giarre, in direzione di marcia Catania, riprendono i lavori sui viadotti “Tagliaborse I, II e III” per la realizzazione delle nuove barriere laterali e per la messa in sicurezza dello spartitraffico centrale. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Lo ha detto il sindaco Salvo Pogliese in merito alla possibilità che la multinazionale dei semiconduttori Intel scelga Catania per realizzare in Italia un grande stabilimento nel settore dei semiconduttori. (CataniaToday)

“Un’azione – dice – che assume significati ancora più pregnanti per la scoperta di bambini in tenera età costretti ad alimentare i proventi illeciti delle cosche mafiose, in un quartiere assurto agli onori della cronaca per la cattura di numerosi esponenti dell’organizzazione criminale e soprattutto per la persistente violazione dell’innocenza minorile, utilizzata come manovalanza nello spaccio degli stupefacenti”. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr