Assassinato il Presidente di Haiti

Ticinonline INTERNO

l Presidente di Haiti, Jovenel Moïse, è stato assassinato questa notte da degli uomini armati che hanno assaltato la sua residenza.

Ne danno notizie le principali agenzie stampa, sulla base di una dichiarazione del Primo Ministro in carica, Claude Joseph.

Joseph ha invitato alla calma tra la popolazione, assicurando che «la situazione della sicurezza nel Paese è sotto controllo», condannando l'assassinio definendolo «un atto barbaro». (Ticinonline)

La notizia riportata su altre testate

Moïse, insediatosi nel 2017, da gennaio 2020 governava per decreto, e senza la presenza di un Parlamento. Un commando armato di «mercenari», alcuni dei quali parlavano spagnolo, ha ucciso la notte scorsa verso l’1 locale nella sua residenza il presidente haitiano Jovenel Moise, ferendo gravemente la moglie, Lady Martine. (Corriere del Ticino)

Nell'assalto, è stata colpita e ferita anche la moglie e First Lady, Martine Moïse, che sta ricevendo cure mediche. Joseph ha invitato alla calma tra la popolazione, assicurando che «la situazione della sicurezza nel Paese è sotto controllo», condannando l'assassinio definendolo «un atto barbaro». (Ticinonline)

È stato assassinato in casa da un commando composto da elementi stranieri: lo ha annunciato il premier uscente del Paese, Claude Joseph. La moglie di Moise è rimasta ferita ed è stata portata all’ospedale, ha precisato Joseph chiedendo alla popolazione di restare calma e assicurando che la polizia e le forze dell’ordine terranno la situazione sotto controllo. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr