%22Torri+crollate%2C+enorme+ammasso+di+macerie+e+tutti+alla+ricerca+di+persone+ancora+vive%22

%22Torri+crollate%2C+enorme+ammasso+di+macerie+e+tutti+alla+ricerca+di+persone+ancora+vive%22
Histonium.net ESTERI

Gli attacchi causarono la morte di 2.977 persone (più 19 dirottatori) e il ferimento di oltre 6.000

Un terzo aereo fu fatto schiantare contro il Pentagono, sede del Dipartimento della Difesa, causando il crollo della facciata ovest dell'edificio.

I detriti e gli incendi causarono poi il crollo parziale o totale di tutti gli altri edifici del complesso del World Trade Center.

Venti anni fa, l'11 settembre 2001, alle 8.45, due aerei di linea dirottati da Al Qaida furono fatti schiantare contro le Torri Gemelle a New York (Histonium.net)

Ne parlano anche altre testate

Nel settembre 2001, i terroristi di al-Qaeda* hanno dirottato quattro aerei di linea, facendone schiantare due contro le Torri Gemelle del World Trade Center a New York e un altro contro il Pentagono.Il quarto aereo, inizialmente diretto verso Washington, precipitò in un campo in Pennsylvania, a seguito di un'eroica rivolta dei passeggeri. (Sputnik Italia)

All’indomani degli attacchi dell’11 settembre il grande shock per il popolo americano fu capire il perché una nazione buona e innocente fosse stata colpita con tale violenza. Il cratere delle torri ed è ormai da tempo uno dei luoghi più visitati di New York (ekuonews.it)

Il ricordo, nonostante i vent’anni trascorsi, non lo sbiadisce il tempo, come rammenta Luca Magni, campione di scherma, avvocato e scrittore, che sulle torri del World Trade Center c’era salito cinque giorni prima quel maledetto 11 settembre. (LA NAZIONE)

Messico, frana vicino alla capitale: proseguono le ricerche sotto alle macerie

€ 500.000.007,00 int. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154 (Mediaset Play)

Quando vidi in tv il primo aereo sulle Torri chiamai l’archivio de La Stampa, perché ricostruissero la vicenda. Rina Anoussis, leggendaria agente di viaggio greca a New York, aggira il blocco dei voli negli Usa, trasportando i suoi passeggeri in Canada e poi trasferendoli, via auto, a New York (L'HuffPost)

La frana di venerdì 10 settembre a Tlalnepantla fa seguito alle forti piogge nel Messico centrale e a un terremoto di magnitudo 7.0 all’inizio della settimana ad Acapulco. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr