Bollette luce e gas: le cupe previsioni di gennaio 2022, possibili aumenti fino al 50% per gas e 25% per elettricità

Investire Oggi ECONOMIA

L’unione trai due, quindi, potrebbe portare a gravi aumenti a gennaio quando l’Arera aggiornerà le tariffe per il primo trimestre 2022.

Possibili aumenti bollette fino al 50% per gas e 25% per elettricità. L’associazione Consumerismo comunica che i prossimi possibili aumenti andrebbero ad aggiungersi a quelli già avuti nel 2021.

Davide Tabarelli, il presidente di Nonisma Energia ha cupe previsioni per le bollette di luce e gas di gennaio 2022. (Investire Oggi)

Ne parlano anche altri media

Secondo gli esperti di Nomisma, al primo gennaio la bolletta del gas avrà un balzo del 50%, quella dell’elettricità tra il 17% e il 25%. Stampa. Bollette luce e gas 2022: è in arrivo nel 2022 una vera e propria stangata per i consumatori italiani. (Salernonotizie.it)

Ma dato l’andamento dei mercati internazionali, senza un intervento dello stato per calmierare, nel trimestre gennaio-marzo 22 si arriverà a 1,40 euro”. Senza interventi del governo, al 1 gennaio le bollette del gas aumenteranno del 50%, quelle dell’eletticità almeno del 17%, ma forse del 25%. (Imola Oggi)

Per Consumerismo il governo dovrebbe trovare almeno 10 miliardi di euro per evitare la stangata energetica alla famiglie. Un allarme lanciato da Nomisma e Consumerismo avvisa che senza un intervento calmierante dello Stato nel corso del 2022 una famiglia tipo potrebbe arrivare a spendere oltre 1200 euro in più all’anno per i soli consumi energetici. (Tiscali Notizie)

La crisi energetica, legata in prevalenza all’aumento del prezzo del gas, non accenna quindi a diminuire. «Un quadro che avrebbe un impatto fortissimo sulle tasche degli italiani e rappresenterebbe un massacro per le famiglie, trattandosi di spese primarie irrinunciabili», denuncia l’associazione (Corriere della Sera)

E proprio i trasporti su gomma, di cui la Sicilia si approvvigiona in larghissima parte, rischia di affossare i consumatori dell’Isola. derivanti dal trasporto su gomma, che in Sicilia non può essere sostituito da quello su rotaia (Fidelity News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr