Giallo sulle rinunce ad AstraZeneca in Lombardia: sono il 15 o il 5 per cento?

Giallo sulle rinunce ad AstraZeneca in Lombardia: sono il 15 o il 5 per cento?
Prima Pavia ECONOMIA

In Lombardia rifiuta il vaccino AstraZeneca il 15 per cento di chi dovrebbe essere vaccinato con questo siero, oppure il 5 per cento?

Pavesi ha poi aggiunto che «se in sede di anamnesi ci sono valutazioni critiche, allora possiamo fare il vaccino Pfizer».

Secondo la vicepresidente e assessore al Welfare, le rinunce a vaccinarsi con AstraZeneca sarebbero «irrisorie».

L’ipotesi più plausibile, è che Pavesi abbia sbagliato a leggere il dato, dicendo 15 per cento invece che 5 per cento

Ad oggi è meno del 5 per cento dei cittadini che sarebbero vaccinati con questo vaccino a rifiutare effettivamente la somministrazione». (Prima Pavia)

Su altri giornali

E proprio su questa cifra è intervenuta Letizia Moratti precisando: Nessun ‘allarme-rinunce’ in Lombardia dunque per AstraZeneca perché ad oggi è meno del 5% dei cittadini che sarebbero vaccinati con questo vaccino a rifiutare effettivamente la somministrazione” Al Pat sono infatti attivi due ambulatori vaccinali con 60 postazioni ciascuno più uno di supporto con altre 25 postazioni in caso di grande afflusso. (Cityrumors Milano)

Letizia Moratti ha poi aggiornato i numeri globali delle vaccinazioni in Lombardia. Moratti ha concluso parlando degli insegnanti, dei caregiver dei disabili minori e dei disabili adulti. (MilanoPost)

Il pressing delle Regioni e la Cabina di regia. Oggi, giovedì 15 aprile, si riuniranno i presidenti di Regione, che nel pomeriggio si confronteranno con il Governo. Inizialmente potrebbe essere dato il via libera agli allenamenti individuali. (Prima Saronno)

Moratti: «Il cronoprogramma per le vaccinazioni in Lombardia prosegue»

Moratti parla di rinunce “irrisorie” precisando che invece “sono in aumento considerevole le domande di approfondimento e di spiegazione sul vaccino”. Il dato viene poi nettamente modificato al ribasso dalla vicepresidente e assessore al Welfare della Regione, Letizia Moratti. (AGI - Agenzia Italia)

In questo modo altro non fanno se non alimentare la confusione, la disinformazione e la paura dei cittadini Il dato viene poi nettamente modificato al ribasso dalla vicepresidente e assessore al Welfare della Regione, Letizia Moratti. (EOS Sistemi avanzati scrl)

La visita al Pio Albergo Trivulzio - Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev /CorriereTv. «Il Pio Albergo Trivulzio è una straordinaria organizzazione della nostra Lombardia. Moratti ha aggiunto che «il cronoprogramma per le vaccinazioni prosegue. (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr