Bankitalia, debito pubblico ancora in crescita a marzo

QuiFinanza ECONOMIA

editato in: da. (Teleborsa) – Nel mese di marzo il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 6,9 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.650,9 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 7,7 miliardi mentre quello delle Amministrazioni locali e’ diminuito di 0,8 miliardi; il debito degli Enti di previdenza e’ rimasto invariato. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri media

Ancora un nuovo record per il debito pubblico italiano, dovuto alla maggiore spesa delle Pubbliche amministrazioni impegnate nel disastro economico causato dalla pandemia. Erogati quindi 5,7 miliardi di euro, per un totale di 26,7 miliardi di euro (Sputnik Italia)

A marzo sono state erogate due ulteriori tranche (per un totale di 5,7 miliardi) dei prestiti previsti nell’ambito dello strumento europeo di sostegno temporaneo per attenuare i rischi di disoccupazione in un’emergenza (Support to mitigate Unemployment Risks in an Emergency, SURE); alla fine del mese i prestiti erogati dalle istituzioni europee al nostro Paese ammontavano nel complesso a 26,7 miliardi. (Toscana Media News)

Lo comunica Bankitalia nella pubblicazione statistica «Finanza pubblica: fabbisogno e debito». (Avvenire)

L’aumento è dovuto al fabbisogno (25,3 miliardi), che ha più che compensato la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (18,3 miliardi, a 84,6); l’effetto complessivo di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha ridotto il debito per 0,1 miliardi. (Metro)

Una delle principali missioni di Sport e Salute SpA è promuovere i corretti stili di vita attraverso la promozione stessa dello sport. "In un anno che vede Torino palcoscenico del tennis internazionale con le Nitto ATP Finals, accogliere Tennis & Friends 2021 è senz'altro un ulteriore motivo di orgoglio. (Yahoo Finanza)

Ma alle porte c’è l’atteso Concorso internazionale di composizione-Luis Bacalov: sabato 22 maggio al Teatro Comunale Fusco ascolteremo i brani finalisti che hanno per tema il tango, composti e diretti dagli stessi autori provenienti da Giappone, Australia, Argentina, oltre che dall’Italia Giovedì sera tutto nel rispetto delle disposizioni anticovid: controllo della temperatura e sanificazione all’ingresso del teatro. (Tarantini Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr