Assalto alla Cgil di Roma, Momi sul leader di 'Io apro' arrestato: "E' un pezzo di pane"

Assalto alla Cgil di Roma, Momi sul leader di 'Io apro' arrestato: E' un pezzo di pane
FirenzeToday INTERNO

"Nel video - prosegue Momi -, si vede la sua buona intenzione, dice 'ragazzi non rompete'.

Biagio Passero stesso si filmò in diretta Facebook mentre entrava nella Cgil.

Biagio è forse il più buono di tutti noi di 'Io apro', nel senso del più tranquillo, un pezzo di pane".

"E' forse il più buono di tutti noi di 'Io apro', nel senso del più tranquillo", "un pezzo di pane".

Secondo l'esponente fiorentino di 'Io apro' "ovviamente in quel momento di foga si è sentito di riprendere come un reporter, come un giornalista, tutta la situazione, perché non ha alzato un dito e poi esce

(FirenzeToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sembra di essere tornati indietro fino al Ventennio, quando il sindacato era considerato un bersaglio da abbattere" "La partecipazione è una risposta chiara – spiega Diego Riva, segretario della Cgil di Lecco –. (IL GIORNO)

Forza Nuova, sequestro sito: 4 militanti indagati "Abbiamo operato affinché le cose fossero contenute e ordinate, per agevolare la polizia, e con la polizia abbiamo trattato", hanno aggiunto gli arrestati tra cui Roberto Fiore e Giuliano Castellino di Forza Nuova e l'ex Nar Luigi Aronica. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

A questi andrebbero aggiunti, ma ad oggi è impossibile saperlo, tutti quelli che si muoveranno in autonomia: la stima è che un migliaio di persone dalla nostra provincia partecipino alla manifestazione. (BresciaToday)

L'assalto alla Cgil, la mobilitazione delle reti sociali per la manifestazione di San Giovanni: "Povertà e di…

Tra gli indagati per l'assalto alla sede nazionale della Cgil a Roma di sabato scorso c'è anche un aretino. Leader locale di Forza Nuova è un riferimento anche per i rappresentanti nazionali. (ArezzoNotizie)

Parte la mobilitazione della Cgil in vista della manifestazione antifascista di Roma di sabato (16 ottobre), anche a Lucca si organizzano i preparativi per dire “Mai più fascismi” in Italia. “Non credo, caso mai al modo in cui una certa destra estrema ha sfruttato l’ignoranza di un’ampia fetta della nostra società, per i propri fini politici – spiega il segretario Rossi -. (LuccaInDiretta)

Il cambio di programma è stato inevitabile vista la gravita dei fatti che hanno scosso la Capitale. "Il nostro sistema di protezione sociale è inadeguato e sottofinanziato, e continua a scaricare il peso di cura sulle donne (Repubblica Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr