Coronavirus, il pressing delle Regioni per le riaperture: “Dal 20 aprile se migliorano i dati”

Coronavirus, il pressing delle Regioni per le riaperture: “Dal 20 aprile se migliorano i dati”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Le Regioni vanno in pressing per smuovere i tempi delle riaperture.

Il provvedimento, secondo quanto si apprende da fonti di Governo, dovrebbe essere contenuto in una delibera che dovrebbe essere approvata in Consiglio dei Ministri

Questo è quanto discuteremo giovedì in occasione dell’incontro con Draghi”, che avrà come tema centrale i fondi del Recovery.

“Ne abbiamo già parlato: chiediamo di valutare la possibilità di consentire la riapertura a quelle attività ora chiuse nelle zone rosse e arancioni. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre testate

L'ultimo rapporto settimanale (2 aprile) fa stato di un'incidenza settimanale di 233 nuovi contagi ogni 100'000 abitanti, in calo per la seconda settimana consecutiva Come ipotizza il Corriere della Sera, a riaprire al pubblico dopo il 20 aprile potrebbero essere bar, ristoranti, cinema e teatri. (Ticinonline)

Sarà sempre possibile rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione In primo luogo, comunque, con tutte le attenzioni e le regole del caso potrebbero riaprire bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici e anche i teatri. (La Gazzetta di Mantova)

Le Regioni chiedono al governo una road map: “Se i dati migliorano riaperture dal 20 aprile”

I dati migliorano. «I numeri tendono a migliorare e grazie alla vaccinazione siamo davvero all'ultimo miglio» e «a maggio molte regioni saranno gialle e qualcuna sarà bianca», ha affermato durante una diretta Facebook il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. (leggo.it)

APPROFONDIMENTI ROMA Ostia, pineta sorvegliata speciale: poche presenze sul lungomare ROMA Zona rossa, da domani arancione in Veneto, Trento e Marche. Le Regioni sono in pressing sul governo Draghi: migliorano i dati, quindi gli Enti locali chiedono all'esecutivo di riaprire anche le palestre. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr