Mercato auto Europa: +09% di immatricolazioni nel primo trimestre del 2021

Autoblog ECONOMIA

Il primo trimestre segna una riduzione a doppia cifra del 41,3% (186.061 unità) rispetto allo stesso periodo 2019.

Tuttavia, l’incremento è apparente in quanto, a causa della pandemia, le registrazioni nel marzo 2020 sono crollate del 44,4%.

Nel mese di marzo 2021 l’Italia registra però ancora una recessione del -12,7% rispetto a marzo 2019.

Crescono anche le HEV con 41.546 unità immatricolate (al 22,3% di quota) tra gennaio e marzo 2021

Secondo i dati rilasciati da UNRAE il mercato dell’auto in Europa (UE+UK+EFTA) ha fatto registrare 3.080.751 immatricolazioni nel primo trimestre 2021, pari a un calo del -25,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, e un +0,9% rispetto al primo trimestre 2020 (durante il lockdown). (Autoblog)

Su altri giornali

“Fin dai suoi esordi, Forestami ha sempre avuto la divulgazione dei vantaggi della forestazione urbana come elemento cardine di un futuro più verde e respirabile per le nostre città. Adnkronos. (Yahoo Finanza)

Nel dettaglio, rende noto l'Acea nel consueto aggiornamento mensile, a marzo sono state immatricolate 1.062.446 nuove auto nella Ue (in aggiunta alla Gran Bretagna e ai Paesi Efta), rispetto alle 567.253 dello stesso mese nel 2020. (Il Sole 24 ORE)

Il gruppo Stellantis ha venduto a marzo in Europa più Paesi Efta e Regno Unito 292.149 auto, il 140,9% dello stesso mese del 2020. Nel primo trimestre le immatricolazioni sono 669.676, il 7,4% in più dell’analogo periodo dell’anno scorso (pari a 121. (L'HuffPost)

“Ovviamente – aggiunge -, l’incremento di 0,7 punti percentuali rispetto al 2019 è ascrivibile in massima parte al crollo del Pil che l’anno scorso è sceso dell’8,9 per cento. (LaPresse)

“Fin dai suoi esordi, Forestami ha sempre avuto la divulgazione dei vantaggi della forestazione urbana come elemento cardine di un futuro più verde e respirabile per le nostre città. Il progetto Forestami ci permette di dare concretezza a questo impegno su due fronti, quello della piantumazione, ma soprattutto quello dell’educazione. (Yahoo Finanza)

Numero molto positivo che, però, va preso con le pinze perché legato all'immobilità del mercato europeo registrata a marzo 2020 per via della diffusione del Covid-19. Prendendo come riferimento il primo trimestre dell'anno, il 2021 fa registrare un +0,9% rispetto ai primi tre mesi del 2020. (Motor1 Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr