Il caso Fedez: molti i plausi e sostegni (anche da colleghi e cantanti). Ma qualcuno lo critica…

Il caso Fedez: molti i plausi e sostegni (anche da colleghi e cantanti). Ma qualcuno lo critica…
Soundsblog CULTURA E SPETTACOLO

@Adnkronos @stampasgarbi pic.twitter.com/9Jyqlv300r — Vittorio Sgarbi (@VittorioSgarbi) May 2, 2021. Già due anni fa, però, Fedez aveva preso le distanze dalla canzone “Tutto il contrario”, datata 2011, spiegando il senso reale del pezzo:

In molti, sui social, hanno applaudito all’onestà intellettuale e al coraggio di Fedez, pronto a metterci la faccia e creare quel necessario caos che portasse attenzione sul tema centrale. (Soundsblog)

La notizia riportata su altri giornali

Fedez, la Lega e il ddl Zan: chi sono i consiglieri Bastoni e Lepore, autori della frase "Gay vittime di aberrazioni della natura" di Oriana Liso. Matteo Salvini, Alessandro Morelli, Max Bastoni e Luca Lepore in consiglio comunale nel 2011. (La Repubblica)

Dunque è proprio una questione che non si pone da un punto di vista di merito, se non addirittura di metodo Se le hanno veramente dette, e le hanno veramente dette, perché ci sarebbe un problema di opportunità nel riportarle? (Radio Radio)

Fedez, audio integrale telefonata con Rai/ 'Discorso? Dobbiamo rispondere a editore'

Allora Capitani replica: «Ci tengo a sottolinearle che la Rai non ha assolutamente una censura, ma ritengo inopportuno il contesto» Se inviti Fedez lo inviti per fare Fedez altrimenti non lo inviti». (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr