Michele Merlo, lo sfogo del papà: “Peggiora, mandato via dal pronto soccorso il giorno prima dell’operazione”

Michele Merlo, lo sfogo del papà: “Peggiora, mandato via dal pronto soccorso il giorno prima dell’operazione”
Il Riformista CULTURA E SPETTACOLO

Michele Merlo, a 28 anni lotta tra la vita e la morte.

“I medici ci hanno purtroppo comunicato che le condizioni di Michele stanno peggiorando di ora in ora”, si legge in una nota diffusa dai familiari di Merlo.

Michele Merlo e la diagnosi sbagliata. Merlo è stato colto mercoledì sera da un’emorragia cerebrale, causata da una leucemia fulminante, mentre era a casa della fidanzata, a Bologna.

Nei giorni in cui ha cominciato a soffrire si trovava in un paese vicino a Marzabotto a casa della fidanzata

“E un audio che mio figlio ha mandato alla morosa – continua il padre di merlo – ‘Sono incazzato, mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola’. (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altri media

I familiari del cantante ci tengono però a “smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid. Michele è stato colpito da una severa forma di leucemia fulminante con successiva emorragia cerebrale” (L'HuffPost)

Ma non fidandosi, il giorno dopo, ha chiamato il suo medico di famiglia a Bassano, che invece gli ha consigliato un altro antibiotico. Questo non è il momento delle recriminazioni e delle colpe, ma il momento del lutto e dell’omaggio a Michele Merlo (Webboh)

"I medici ci hanno purtroppo comunicato che le condizioni di Michele stanno peggiorando di ora in ora". Il giovane è stato sottoposto a un intervento chirurgico d'urgenza, ma le sue condizioni sono apparse subito gravi. (Tuttosport)

La famiglia di Michele Merlo: «Il giorno prima del malore rimandato a casa dal pronto soccorso»

«Mio figlio ha mandato un audio alla morosa», continua il padre, «dicendo: “Sono incazzato, mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola». «Mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola». (Open)

Prima dell’operazione d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna, Michele Merlo ”è andato al pronto soccorso di Vergato in piena autonomia”. E un audio che mio figlio ha mandato alla morosa: ‘Sono incazzato, mi hanno detto che intaso il pronto soccorso per due placche in gola’”. (L'HuffPost)

I familiari del cantante ci tengono però a «smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid. Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione». (Il Giornale di Vicenza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr