L'interprete di un giornalista violentata nella Giungla di Calais

Calais, 18 ott. (askanews) - Un'interprete in pashtun che accompagnava un giornalista nell'immenso campo profughi di Calais, nel nord della Francia, è stata violentata la notte scorsa ai margini del campo, noto come la Giungla. Lo riferisce un fonte ... Fonte: askanews askanews
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....