Omicidio Civitanova, domani manifestazione di solidarietà

Omicidio Civitanova, domani manifestazione di solidarietà
Agenzia askanews INTERNO

Roma, 5 ago. (askanews) – Una manifestazione in solidarietà con la famiglia di Alika Ogochukwu, l’ambulante nigeriano ucciso a Civitanova Marche. Domani si terrà un corteo nella città. La mobilitazione è stata indetta dal Comitato 29 luglio. Ed anche una delegazione della Comunità di Sant’Egidio sarà presente. “Ci sembra doveroso manifestare con la presenza e …

(Agenzia askanews)

Su altre fonti

"Un corteo in ricordo di Alika e per dare un segnale di fratellanza, umanità, distensione", dice l'avvocato della famiglia, Francesco Mantella. L'obiettivo del corteo è di dare un segno contro l'indifferenza e di sostenere la famiglia di Alika. (il Resto del Carlino)

I famigliari di Alika indossano maglie nere con la scritta bianca «Justice for Alika» e gli altri magliette verdi o bianche In testa al 'serpentonè anche la moglie di Alika, Charity Oriakhi: «mio marito era una persona buona e tranquilla con tutti, giocava e salutava tutti. (ilmessaggero.it)

Si deve lavorare tutti i giorni per bonificare il clima di odio, non solo quando accadono tragedie come questa». Eppure questa vicenda ha gettato una macchia sulla città, oggi al mare c’era pochissima gente, tanti non sono venuti perché sapevano della manifestazione» (Cronache Maceratesi)

Anche Amnesty al corteo dei nigeriani "Più diritti per tutti"

Siamo vicini alla famiglia di Alika, questo il nome della vittima, e della Comunità nigeriana che ha perso un amico e fratello. Riceviamo e pubblichiamo:. “I fatti di Civitanova Marche arrivano come un pugno allo stomaco, perché in una società che si definisce civile non è concepibile, nel 2022, che una persona uccida un altro essere umano con la stessa stampella, che il secondo usava per sorreggersi da un' invalidità, e lo finisca a mani nude, modalità che rimanderebbe all'età della pietra e non dovrebbe succedere in un mondo di persone evolute, sempre se l' aggressore si possa definire tale. (newsbiella.it)

Oggi è arrivato un altro fratello che vive in Spagna e domani ne arriverà un altro da Ferrara, entrambi parteciperanno al corteo. Corteo per Alika, pullman in arrivo. «Ancora una settimana per il funerale». (Cronache Maceratesi)

"Siamo certi – ha dichiarato Fabio Burattini, responsabile di Amnesty International Marche – che la sicurezza richiesta dai cittadini si ottenga riconoscendo appieno i diritti sanciti per ogni persona dalla Dichiarazione universale dei diritti umani. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr