Arriva un asteroide (ma non faranno un film su Netflix)

Punto Informatico SCIENZA E TECNOLOGIA

La velocità di avvicinamento è pari a quasi 20 km al secondo e compie un giro completo attorno al proprio asse ogni 2,6 ore.

Non servirà smobilitare la NASA, né l'esercito americano.

(7482) 1994 PC1. Il suo nome è (7482) 1994 PC1 e si tratta di un asteroide che è nel mirino degli astronomi da molti anni in quanto scoperto già nel 1994 da Robert McNaught.

Con questo interessante simulatore puoi vedere chiaramente l'orbita dell'asteroide (7482) 1994 PC1 e valutare il suo percorso giorno dopo giorno

Non servirà una serie TV su Netflix, né una comparsata degli scienziati nelle trasmissioni tv del mattino. (Punto Informatico)

Su altre testate

Nessun finale alla “Don’t look up”, dunque: a detta degli esperti, infatti, nessun calcolo indica la possibilità di una collisione. L'ultimo passaggio ravvicinato è avvenuto 89 anni fa, il 17 gennaio 1933, a una distanza di 1,1 milioni di chilometri. (Sky Tg24 )

Osservare 1994 PC1 è una notevole esperienza didattica che consigliamo a tutti, astrofili e studenti, appassionati e non Niente male se si pensa che il già citato Nereus la sera dell’11 dicembre scorso arrivò solo alla magnitudine +13: 1994 PC1 sarà quasi 16 volte più brillante. (Media Inaf)

Leggi anche: Asteroide grande quanto la Torre Eiffel in rotta verso la Terra. Ciò significa che viene verso la Terra una volta ogni 30 anni circa. (Commenti Memorabili)

L'asteroide noto come 7482 è stato scoperto nel 1994: secondo le proiezioni, e questa è la curiosità principale, nessun altro asteroide si avvicinerà alla Terra come 7482 nei prossimi 2 secoli. Un asteroide largo un km passerà il 18 gennaio a 1,9 milioni di km dalla Terra viaggiando ad oltre 75mila km orari. (Adnkronos)

L’asteroide 7482 (1994 PC1) è stato classificato come «potenzialmente pericoloso», ma di fatto sarà innocuo. Le dimensioni di questo asteroide sono stimate il doppio dell’Empire State Building, col diametro di un chilometro. (Open)

Esistono decine di migliaia di asteroidi, ma solo un sottoinsieme di questi passa abbastanza vicino alla Terra da essere definito near-Earth object (NEO). MeteoWeb. Un enorme asteroide “saluterà” la Terra la prossima settimana. (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr