Atlantia sempre in vetta al Ftse Mib, attesa per offerta Cdp su Aspi

Finanzaonline.com ECONOMIA

Andranno valutate le condizioni di un’eventuale offerta, su come saranno prezzati i rischi per le cause giudiziarie e quale sarà l’iter di approvazione del Pef”

Per il gruppo ci sono sotto la lente anche i rumor sull’affaire Aspi.

Secondo quanto riporta “Il Messaggero” sarà presentata l’offerta vincolante per l`88% di Aspi della cordata di CDP (24 febbraio la dead line per presentare l’offerta).

Un’offerta che si riflette anche sulle performance di Atlantia, la migliore del Ftse Mib. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre testate

Il dossier Autostrade è stato invece rimandato a oggi. La sensazione è che il minore potere negoziale dei Cinque Stelle potrebbe far accelerare il dossier, ma non necessariamente nella direzione immaginata (FormulaPassion.it)

In attesa dell’ufficialità, i rumors fanno volare le azioni Atlantia. Al momento in cui si scrive, le azioni Atlantia scambiano a 15,56 euro con un balzo del 3,35%. (Money.it)

E con Telecom Italia che guadagna terreno (+0,77%) in attesa di novità sul fronte rete unica. Allo stesso tempo anche banca Intermonte aveva identificato il valore di Aspi fra 10,9 e 12 miliardi. (Il Fatto Quotidiano)

Comunque, ha osservato Equita Sim (rating hold e target price a 17,8 euro su Atlantia), lo scenario politico sembra essere migliorato e questo dovrebbe favorire una soluzione negoziale con Cdp. Il cda di Cdp di ieri è rimasto aperto in attesa delle delibere dei fondi Macquarie e Blackstone. (Milano Finanza)

Secondo quanto riporta “Il Messaggero” sarà presentata l’offerta vincolante per l`88% di Aspi della cordata di CDP (24 febbraio la dead line per presentare l’offerta). Si tratta di una offerta promossa da Naf2, veicolo controllato al 100% da Nuova Argo Finanziaria (60% Gavio e 40% Ardian) e finalizzata al delisting del titolo da Piazza Affari. (Finanzaonline.com)

Dovrebbe arrivare in giornata la decisione del consiglio di Cassa Depositi e Prestiti per la presentazione assieme ai fondi Blackstone e Macquarie, di un’offerta vincolante sull’88% di Autostrade per l’Italia detenuto da Atlantia, la holding dei Benetton a un prezzo collocato nella parte alta della forchetta 8,5-9,5 miliardi di euro. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr