Le lacrime di Irene Curtoni: 'E' stato difficile soffrire e sognare ogni volta. Ritiro? Ormai è vicino'

Le lacrime di Irene Curtoni: 'E' stato difficile soffrire e sognare ogni volta. Ritiro? Ormai è vicino'
NEVEITALIA.IT SPORT

In lacrime, al termine di una gara iridata nella quale sognava almeno un piazzamento di livello.

Ci ragiono da un po', lo sapete, ma non sarà oggi e non in questo modo, anche se arriverà a breve.

Credo di aver dato tanto, a me stessa sicuramente e spero anche a qualcuno.

Dispiace non aver dimostrato quanto posso valere in questa specialità”

“Non tutti sanno quello che ho passato, è difficile credere sempre in qualcosa che non viene mai – si è sfogata Irene ai microfoni di Simone Benzoni (Rai Sport) – Tornare ogni volta e sognare non è facile, ma ci ho sempre provato. (NEVEITALIA.IT)

La notizia riportata su altri media

L’austriaca danza sulla neve del Drusciè e vince con merito il titolo mondiale di slalom. Liensberger, prima dopo la manche iniziale, ha retto la pressione anche di fronte alle telecamere, che non ha bypassato neppure dopo la ricognizione della seconda manche. (Davide Marta)

Liensberger padrona della Drusciè. L'austriaca domina lo slalom davanti a Vlhova e Shiffrin
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr