Covid, perché non è finita ed è un errore fatale crederlo

Covid, perché non è finita ed è un errore fatale crederlo
Fanpage.it ESTERI

L’ha fatto in India, con la terribile recrudescenza di queste ultime settimane.

Per uno strano scherzo del destino, credere che sia finita, o quasi finita, è il modo peggiore per farla finire davvero, questa maledetta pandemia

L’ha fatto con la variante inglese, dopo Natale, quando pensavamo di aver chiuso la parentesi della pandemia assieme al 2020.

L’ha fatto in Florida, diffondendosi come mai prima in spregio a chi diceva che si sarebbe depotenziato col caldo e la vita all’aria aperta. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Lo ha comunicato il ministero della salute specificando che si tratta della percentuale più bassa da quando è stata dichiarata la pandemia. Su 9.236 tamponi effettuati i casi di positività al virus sono stati appena 13. (Corriere della Sera)

La profilassi è destinata ad attenuare l’impatto di Covid-19, in termini di decessi. Un anno fa, di questi tempi, si invocava l’arrivo dei vaccini per venire fuori dalla pandemia. (Fondazione Umberto Veronesi)

Scendono, ma molto lentamente, i contagi da Covid-19 sul territorio comunale di Cesenatico. Un dato che consiglia prudenza perché, a questo punto, con la campagna vaccinale avviata, ci si aspettava una regressione dei contagi molto più rapida (Livingcesenatico)

Investirono i risparmi in un nuovo locale poco prima della pandemia: "Mesi infernali"

Tra di loro nelle ultime ore c’è anche Ziad Zawaideh, medico di un comune della provincia di Alessandria molto noto in città e apprezzato dai suoi pazienti, scomparso a 68 anni per Covid. Oltre alla moglie Enrica, Ziad lascia anche i figli Camilla e Jeries, entrambi medici. (NewNotizie)

Giustino muore a 52 anni: stroncato. PUGLIA Covid a Lecce, contagiato in ospedale durante un controllo al cuore:. UMBRIA Stefano Brando, il medico morto di Covid: i risultati. «Ho dolori e febbre». Ziad aveva 68 anni (ilmattino.it)

Ora è scattata la corsa contro il tempo: “Abbiamo riavviato il cantiere, speriamo di aprire il nuovo locale i primi di giugno. Abbiamo fermato i mutui in banca che prima o poi dovremo riprendere a pagare”. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr