Peste suina, trema l’export italiano Ma non ci sono rischi per l’uomo

Peste suina, trema l’export italiano Ma non ci sono rischi per l’uomo
QUOTIDIANO NAZIONALE ESTERI

IL CONTAGIO. La peste suina è una malattia altamente contagiosa e spesso letale che colpisce suini, cinghiali e facoceri.

NESSUN RISCHIO. PER L’UOMO. Diversamente da altre zoonosi (la trasmissione da animale a uomo) collegate a virus come Sars, Mucca Pazza e Covid, la peste suina africana colpisce solo i suidi e non ha effetti sull’uomo.

Perché l’arrivo in Italia della peste suina africana attraverso i cinghiali rappresenta un pericolo sia per la diffusione tra i suini sia per l’export di carne e salumi made in Italy. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È allarme peste suina in Italia, dopo i casi riscontrati su cinghiali in Piemonte e Liguria , come anche in Germania, Belgio e Paesi dell'Est Europa, anche se non è stato riscontrato alcun caso di contaminazione nella popolazione suina italiana. (ilmessaggero.it)

Peste suina africana: la Toscana si prepara e attiva l’unità di crisi

A settembre in provincia di Arezzo è stata avviata, infine, un’esercitazione insieme alle ATC toscane con simulazione sul campo per la ricerca di carcasse di cinghiali. Per il vicepresidente del consiglio regionale potrebbe essere un disastro economico. (FirenzeToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr