Cassa depositi e prestiti pronta ad alzare i tassi dei buoni fruttiferi postali

ilGiornale.it ECONOMIA

Il fatto che i Btp abbiano un rendimento maggiore non è considerabile quindi come una costante che possa indurre sempre a preferirili ai buoni postali.

Cassa depositi e prestiti vuole aumentarne il rendimento forse anche al di sopra dei 100 punti base (quindi oltre l’1%) e questo, fatti i debiti calcoli, può renderli antagonisti dei Buoni del tesoro poliennali, i Btp

Occorrono quindi misure a tutela degli investitori e l’aumento del rendimento dei buoni fruttiferi postali è una di queste. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr