Pilota in pensione torna a combattere per Putin, ma muore in battaglia: Markov forse abbattuto da fuoco amico

ilmattino.it ESTERI

Era tornato a combattere per sostenere la guerra della Russia, ma in Ucraina ha finito per perdere la vita.

Ma nel corso di un'offensiva nel Lugansk, il suo bombardiere Sukhoi Su-25 è stato abbattuto.

Il 63enne Nikolai Markov, pilota dell'aeronautica russa in pensione, aveva deciso di risalire a bordo di un aereo e dare il suo contributo alla campagna di Putin nel Donbass.

La notizia della morte di Markov è stata confermata sia dai russi che dagli ucraini, come riportato da diversi media internazionali. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr