Anche la Regione Emilia Romagna blocca Astrazeneca sotto i 60 anni

Anche la Regione Emilia Romagna blocca Astrazeneca sotto i 60 anni
La Pressa INTERNO

In Emilia-Romagna gli Open Day già programmati, con tanto di prenotazione on line vengono confermati, ma con l’esclusivo utilizzo di dosi Pfizer e Moderna.

E, come sempre abbiamo fatto, andremo avanti nel più rigoroso rispetto delle indicazioni nazionali”

Se ora si cambia decisione da parte delle Autorità competenti ci adegueremo come sempre, sperando che si dica una parola definitiva.

Confermiamo dunque solo gli Open day già organizzati per i quali abbiamo già le prenotazioni perché il principio che vogliamo seguire è innanzitutto quello di non mandare indietro nessuno e inoltre rappresentano un’opportunità per velocizzare la vaccinazione in corso. (La Pressa)

Se ne è parlato anche su altri media

Il rapporto consegne di oggi insiste su tutti i sieri: di Moderna arriveranno 3.200 dosi, Janssen altre 3.200 dosi e 3600 di AstraZeneca Catanzaro - In attesa delle comunicazioni ufficiali del comitato tecnico scientifico sui vaccini a vettore virale (Astrazeneca e Johnson) per i più giovani, la Calabria - al contrario di altre regioni come la Sicilia - per ora non sospende le somministrazioni di Astrazeneca, specificando però che per la fascia d'età 12-20 sarà utilizzato solo Pzifer. (Il Lametino)

Vaccini in vacanza: i motivi della scelta. Come ormai sappiamo, in ambito vaccini anti Covid le regioni consentono di scegliere una data idonea di richiamo, che spesso permette di evitare di fissare la seconda dose nei periodi di vacanza al di fuori della propria residenza. (Filodiritto)

Lo ha detto il coordinatore del Cts Franco Locatelli alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale. Lo ha detto il Commissario per l'emergenza Francesco Figliuolo in conferenza stampa, sottolineando che in ogni caso c'è la «sostenibilità logistica» per cambiare il piano. (ilmessaggero.it)

Vaccini anche in vacanza, ma non per tutti

Reggio Calabria. A Reggio Calabria nelle scorse ore è stato disposto lo stop momentaneo delle somministrazioni e seconde dosi di AstraZeneca per gli under 60. Catanzaro. Anche l’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro ha in via del tutto precauzionale sospeso l’impiego del farmaco per la popolazione under 60 (LaC news24)

Le raccomandazioni sono già state date: l’Aifa (l’agenzia italiana del farmaco) ha detto e ripetuto che quel vaccino è raccomandato per gli ultrasessantenni. Oggi noi sappiamo che questo tipo di vaccini sono consigliati agli over 60, dopodiché possono esse usati per tutte le classi di età. (left)

Il generale Francesco Paolo Figliuolo ha detto che si potrà ricevere la seconda dose in un'altra Regione solo se «il periodo di permanenza è congruo». Ed è poi intervenuto a sorpresa sul mondo della scuola, decretando l'obbligatorietà della mascherina in classe anche a settembre. (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr