Ospedale Borea pronto per riallestire i letti Covid

Ospedale Borea pronto per riallestire i letti Covid
La Stampa SALUTE

«Se si superassero questi numeri - ancora il direttore sanitario Orlando - allora altri 40 letti verrebbero allestiti al padiglione Castillo», arrivando di fatto in poco tempo a 95 letti

«Abbiamo sempre pronti 10 letti per il Covid nel reparto di Malattie infettive - entra nel dettaglio Orlando - Che possono passare in totale a 35 entro 24-72 ore.

Ovviamente non aspetteremmo di averli tutti pieni, ma già verso i 5, scatterebbero le procedure di trasferimento dei vari pazienti in altri reparti per allestire il reparto Covid. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

DONA ORA CLICCANDO . . SCENARIO COVID/ “Vaccinarsi per impedire che la variante Delta colpisca gli over 60”SCENARIO/ Covid, scuola e giustizia: cercasi “variante Draghi”OBBLIGO VACCINALE/ Il giurista: basta una legge, ma Draghi non lo farà I vaccini che diamo adesso sono tutti costruiti sulla variante D614G che non conteneva queste mutazioni ma funziona lo stesso. (Il Sussidiario.net)

Inoltre spesso chi non si vuole vaccinare adduce il principio della sua libertà, che però finisce dove comincia quella degli altri". Sarà una importante cartina di tornasole in merito all’incremento dei contagi". (il Resto del Carlino)

Sebbene queste proiezioni rimangano ipotesi epidemiologiche, il livello corrisponde a quello osservato durante i picchi dell'autunno 2020 e dell'aprile 2021. I paesi a rischio. Secondo i dati Ecdc i paesi ad alto rischio contagio sono oggi - oltre i paesi iberici (Spagna e Portogallo) - l'Olanda e Cipro, Malta e il Lussemburgo. (UdineToday)

Spezia, sei calciatori risultati positivi al COVID-19

«Ogni ospedale ha la sua formula: noi per ora siamo aperti con le Infettive, ma pronti ad ampliare a fisarmonica. Ecco allora che anche venerdì, nelle corsie degli ospedali, è stata un’altra giornata a studiare curve e a prepararsi a tutto. (Corriere Milano)

Col direttore della Prevenzione dell’Asl Sud Est, Maurizio Spagnesi, che spiega che la maggior parte dei nuovi casi si registra sulla Costa. L’aumento dei contagi porta con sé l’aumento delle quarantene dei loro contatti: dopo giorni di numeri stabili o in calo, la Toscana ieri ha messo precauzionalmente in isolamento 143 persone in più rispetto a giovedì (Corriere Fiorentino)

Un nuovo caso di positività all'interno di una squadra di Serie A. Ora l'intero gruppo squadra è in isolamento. (Calcio In Pillole)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr