Fisco, atteso nuovo incontro su riforma Irpef-Irap

QuiFinanza INTERNO

Non è esclusa poi, sul fronte Irpef, una rimodulazione delle detrazioni che vada ad aggiungersi o intersecarsi con la riduzione delle aliquote.

Anche l’eliminazione dell’Irap sulle società di persone e ditte individuali costerebbe circa 2 miliardi, ma si potrebbe anche ragionare sull’abolizione dell’imposta regionale per le imprese al di sotto di un certo valore della produzione.

L’ipotesi più accreditata è un intervento sia sull’Irpef sia sullì’Irap. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri giornali

Dall'altra parte della barricata i sindacati hanno invece ribadito la richiesta di destinare quegli 8 miliardi a redditi e pensioni. Il ministro Daniele Franco ha presentato alla maggioranza 5-6 ipotesi di utilizzo degli 8 miliardi destinati al taglio delle tasse. (il Giornale)

Proprio stando alle ultime notizie, il governo Draghi starebbe lavorando a un taglio Irpef 2022 per un solo scaglione. Tra gli interventi più importanti, secondo le ultime notizie, c’è il taglio Irpef 2022. (idealista.it/news)

Di fatto, con il mese di dicembre, il Parlamento deve ratificare la legge di bilancio e deliberare riguardo ill suo utilizzo. L’iter di approvazione della Legge di Bilancio 2022 iniziato il 2 novembre, dovrebbe vedere l’approvazione definitiva entro il 31 dicembre. (LettoQuotidiano)

E lo fa nel giorno in cui il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha bollato come «pochi» gli 8 miliardi stanziati per la riduzione delle imposte, chiedendo di portare la dote ad almeno 13 miliardi e di. (Il Mattino)

Probabilmente anche in vista dell’audizione di oggi dello stesso ministro proprio sulla manovra, durante la quale potrebbe svelare i primi dettagli anche se per l’accordo finale dovrebbe arrivare in settimana. (Il Messaggero)

In questo caso si ipotizzano almeno due opzioni riferite a due distinte platee di contribuenti. Salvini: togliamo soldi al reddito di cittadinanza Fra le opzioni, ridurre le aliquote del 38 e 27% e cambiare il sistema delle detrazioni. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr