Arezzo: immagini pedopornografiche e video shock di stupri, la chat scoperta dal padre di un quattordicenne

Arezzo: immagini pedopornografiche e video shock di stupri, la chat scoperta dal padre di un quattordicenne
La Repubblica Firenze.it INTERNO

Dal profilo collegato all'utenza di uno dei partecipanti, un coetaneo della vallata, era partito all'indirizzo dell'intero gruppo un video pedopornografico raccapricciante, con un rapporto sessuale promiscuo, tra più bambine e bambini, verosimilmente girato in Sud America.

In realtà il gruppo, creato da ragazzi minorenni residenti in Casentino (Arezzo), sia su Telegram che Whatsapp, era una vera e propria chat dell'orrore, dove giravano immagini pedopornografiche e video shock di stupri e abusi sessuali anche su bambini. (La Repubblica Firenze.it)

Su altre fonti

Indagati quattro giovanissimi tra i 14 e i 16 anni. Dal profilo collegato all'utenza di uno dei partecipanti, un coetaneo della vallata, era partito all'indirizzo dell'intero gruppo un video pedopornografico raccapricciante, con un rapporto sessuale promiscuo, tra più bambine e bambini, verosimilmente girato in Sud America. (LA NAZIONE)

Minorenni si passano via chat video di stupri e abusi: quattro indagati tra 14 e 16 anni
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr