Green pass obbligatorio e tamponi, ipotesi Sileri: 'Gratis se in difficoltà economica'

Green pass obbligatorio e tamponi, ipotesi Sileri: 'Gratis se in difficoltà economica'
Più informazioni:
Tiscali.it INTERNO

"Purtroppo c’è chi strumentalizza delle paure.

La maggior parte delle persone che sono scese in piazza contro il Green pass erano persone impaurite, che non hanno compreso e credo che a loro dovrebbe essere spiegato meglio.

Noi purtroppo nelle prossime settimane avremo tante piccole ondate non solo di contagi ma anche di ricoveri che riguarderanno persone che non si sono vaccinate", ha concluso

Bisogna spiegare quello che rischiano non vaccinandosi. (Tiscali.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per il sottosegretario alla Salute, con la gratuità per tutti “verrebbe meno l’impianto del green pass” e “non c’è mezzo migliore della vaccinazione per proteggersi”. Si può pensare di lavorare a una soluzione per alcune fasce precise della popolazione. (AssoCareNews.it)

I tamponi costano e concordo sul fatto che una mano andrebbe tesa per alcune fasce della popolazione”. È il commento del sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ospite de “L’Italia s’è desta” (Radio Cusano Campus), alle problematiche che stanno affiorando alla vigilia dell’obbligo del green pass a lavoro. (Il Fatto Quotidiano)

“Solleveremo un problema di conflitto di attribuzione nel momento in cui anche l’attività di parlamentari contrari al green pass è condizionata all’accettazione del green pass come strumento necessario per accedere al proprio luogo di lavoro –ha affermato Cabras-. (StrettoWeb)

Il Sottosegretario Sileri: "Il green pass rimarrà ancora per molto tempo"

Il Sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri - durante il Congresso nazionale del sindacato Sumai Assoprof - è tornato nuovamente sul tema della certificazione verde e delle riaperture: "Siamo praticamente già arrivati al 100% delle riaperture, manca lo sforzo finale sulle discoteche e spero che questo avverrà in pochissimo tempo, così come per i concerti e il distanziamento. (AostaNews24)

Contagi che non significano per fortuna aumento della mortalità- ha concluso- ma sono pur sempre contagi” “Certo, il Green pass rimarrà ancora per molto tempo– ha proseguito Sileri- perché è chiaro che è l’ultima misura che consente, e lo vediamo dai numeri, di tenere l’Italia con una circolazione del virus molto bassa rispetto ad altri Paesi nord europei, dove oggi i contagi sono di più. (Orizzonte Scuola)

La maggior parte delle persone che sono scese in piazza contro il Green pass erano persone impaurite, che non hanno compreso e credo che a loro dovrebbe essere spiegato meglio. Noi purtroppo nelle prossime settimane avremo tante piccole ondate non solo di contagi ma anche di ricoveri che riguarderanno persone che non si sono vaccinate", ha concluso (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr