Marianella: “Conte arrivato alla Juve non perché era una gloria. E all’Inter…”

fcinter1908 SPORT

«Lo ha dimostrato - ha aggiunto il giornalista - arrivando alla Juventus e non arrivandoci perché è stato una gloria della Juventus, ma per quello che aveva fatto prima a livello più basso dei vari campionati.

Ha dimostrato quanto vale in Inghilterra, in un Chelsea che era arrivato decimo l'anno prima.

Il tecnico nerazzurro penso sia tra i più bravi del pianeta.

Il giornalista si è soffermato sul lavoro fatto dal tecnico nerazzurro dal suo arrivo a Milano e in generale sulla sua carriera. (fcinter1908)

Ne parlano anche altri media

Immaginando che il Milan, prima inseguitrice a 60 (con una partita in più), vinca tutte le gare da qui alla fine, all'Inter basterebbe fare 19 punti. Un obiettivo più che alla portata, per una squadra che non sembra saper fare altro che vincere. (la Repubblica)

Il ritmo furioso dell'Inter, scudetto certo con 19 punti

E ora desidera più che mai coronare il sogno di un popolo intero. Marco Macca. Antonio Conte è più che mai dentro il mondo Inter. Ha parlato di legame con giocatori e staff, ha parlato, come scrive la Gazzetta dello Sport, da primo tifoso interista. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr