Volkswagen ha provato a comprare l'Alfa Romeo due volte e la Fiat Chrysler ha rifiutato

Giornale Siracusa ECONOMIA

Sempre secondo il sito della rivista britannica, Volkswagen ha fatto un’altra offerta per acquisire Alfa Romeo nel giugno 2018.

Questa informazione è il risultato di un’indagine della rivista britannica Autocar, che sostiene anche che il gruppo VW ha cercato di acquisire Alfa Romeo non una, ma due volte.

23 Immagini. Secondo il rapporto, l’idea della Volkswagen era che l’Alfa Romeo fosse un’opzione per Porsche tra i marchi sportivi del gruppo tedesco. (Giornale Siracusa)

La notizia riportata su altri media

Eravamo convinti anche del suo nome, Brennero… ma a quanto pare i piani alti della Casa del Biscione hanno preferito prendere un’altra strada: secondo le ultime indiscrezioni riportate dal magazine Automotive News, la Brennero sarà presto rinominata in “Palade” che definisce un altro passo alpino anche conosciuto come “Gampenpass” – lungo 1.518 metri e ubicato nella Val Senales in Trentino-Alto Adige. (Info Motori)

Altri invece pensano che la prima auto a venire realizzata dal famoso designer possa essere la futura Alfa Romeo MiTo. La nuova Alfa Romeo MiTo dovrebbe arrivare nel 2024. In tanti si domandano quale potrebbe essere la prima auto del Biscione a venire progettata da Mesonero. (ClubAlfa.it)

La produzione delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio è ferma e riprenderà soltanto a luglio. Di conseguenza, dei 22 giorni lavorativi previsti per il mese di luglio, lo stabilimento potrebbe risultare attivo soltanto per 14-15 giorni. (AlfaVirtualClub)

Mancano due anni al lancio e il nome del Suv compatto (lungo circa 4,2 metri) di Alfa Romeo non è stato deciso, almeno ufficialmente. Aspettando Palade, giovedì 24 giugno Alfa Romeo celebrerà il suo compleanno numero 111. (QN Motori)

In questo caso ci potremmo aspettare un’Alfa Romeo Palade con doppio motore nelle versioni da 170-180 CV e 210-215 CV (quest’ultima denominata Veloce). Si vedrà anche se, successivamente, Alfa Romeo popolerà il segmento B anche con la Mito (Motori News)

Nel 2017 Marchionne parlò così di Alfa Romeo: “Ha un grande futuro. È stato un grande sforzo rilanciare Alfa, i primi risultati nel 2019 arriveranno, non li vedrò nemmeno io (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr