Kawasaki: la mobilità del futuro secondo gli studenti dell'IAAD - Motoblog

Motoblog ECONOMIA

I ragazzi hanno pensato a due progetti ben distinti, entrambi incentrati sull’innovazione tecnologica, con lo scopo di offrire spunti per il mondo delle due e delle quattro ruote del futuro.

Ma… never say never!”. Li vedremo presto nel listino della Casa di Akashi?

È questa la domanda che Kawasaki ha fatto agli studenti dell’IAAD, l’Istituto d’Arte Applicata e Design.

Kawasaki, nel frattempo, ha già messo le mani avanti:. (Motoblog)

Su altri giornali

Scarpe e stivali Inverno in moto: le migliori calzature di Cristina Bacchetti Accessori | Scooter o moto, in città o per turismo, in inverno una cosa è certa: la calzatura è fondamentale. (Moto.it)

Come saranno le Kawasaki del futuro? La cura nella ricerca di materiali sostenibili, la propulsione ad idrogeno e la duttilità del mezzo lo rendono realmente un oggetto per la mobilità del prossimo futuro”. (Motociclismo.it)

Infatti, oltre alla nuova colorazione Candy Fire Red/Metallic Diablo Black con dettagli cromati sul serbatoio, le specifiche tecniche restano pressoché le stesse. (InMoto)

Ha faro rotondo di aspetto tradizionale, ma è a led, e anche la strumentazione doppio quadrante circolare si rifà al passato. Non sono state comunicate le date di arrivo in vendita e il prezzo, che per la versione di quest'anno è di 10. (Moto.it)

La Casa di Akashi, infatti, continua ad investire su questa moto, moto che deriva dalla prima W1 presentata nel lontano 1971. Continua il lento rinnovamento della gamma Kawasaki 2022. (GPOne.com)

A tal proposito, quindi, per cercare di trarre degli spunti innovativi e interessanti riguardo le future due ruote da produrre, la Casa nipponica ha chiesto agli studenti dello IAAD (Istituto d'Arte Applicata e Design) come immaginano la mobilità del domani. (InMoto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr