Coronavirus in Italia, il bollettino del 22 giugno: 53.905 nuovi casi, i morti sono 50

Sky Tg24 SALUTE

La Regione Campania comunica a seguito delle verifiche odierne, che tre decessi registrati oggi, risalgono al giorno 19/06/2022.

La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi - quindi molecolari più antigenici rapidi - è al 21,9% (ieri era al 21,4%).

È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 22 giugno ( AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE ).

La Regione Emilia-Romagna comunica che è stato eliminato 1 caso positivo a test antigenico ma non confermato da test molecolare

Nelle ultime 24 ore sono stati 53.905 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 62.704 . (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri giornali

I test analizzati nelle ultime 24 ore sono sono stati 246.512. I dati epidemiologici di oggi arrivano a fronte di 246.512 test analizzati nelle ultime 24 ore (ieri 292.345), per un totale di 224.876.148 analizzati da inizio pandemia (Open)

502 i ricoveri ospedalieri (-10) in area non critica e 22 (-2) in terapia intensiva. Un ricovero in più è da registrare nelle corsie dei reparti cura (146) e due in meno in terapia intensiva (5). (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ieri si erano registrati 62 decessi e 62.704 nuovi casi con un tasso di positività del 21,4%. Per quanto riguarda l'occupazione dei posti letto nelle strutture, restano ricoverati nei reparti intensivi 216 pazienti ( +10 rispetto a ieri) mentre nei reparti ordinari si registrano al momento 4. (picenotime.it)

Il maggior numero di nuovi casi in provincia di Palermo, 1.544: seguita da quelle di Catania, 1.511; e 972 A Milano e provincia i nuovi casi sono 2.995 di cui 1.225 a Milano città. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ricoveri. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 28 (-1 rispetto a ieri, -3%), l’età media è di 66,7 anni. (SulPanaro)

E come farlo, se non attraverso dei test molto precisi? I test dovranno essere approvati dalla FDA, e poi messi eventualmente a disposizione dei medici di tutto il mondo (InformazioneOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr