BCE e asta BTp mandano lo spread sotto quota 100

BCE e asta BTp mandano lo spread sotto quota 100
InvestireOggi.it ECONOMIA

Nel dettaglio, sono stati emessi BTp a 3 anni al -0,27% (-7 punti rispetto all’asta di agosto), a 7 anni allo 0,32% (-6 punti) e a 30 anni all’1,69%.

Il PEPP beneficia particolarmente i BTp e contiene lo spread, grazie alla flessibilità con cui il programma può condurre gli acquisti di bond sovrani.

Per questo, si accontenta di uno spread in area 100 punti per fronteggiare il maggiore rischio di credito teorico e, soprattutto, la volatilità relativamente elevata che li caratterizza. (InvestireOggi.it)

Su altre testate

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. (Borsa Italiana)

Secondo i dati della piattaforma Bloomberg, in giornata ha toccato un minimo a 98,9 punti dopo le 8.30 e un massimo a 101, 2 punti poco dopo le 17. a chiuso a 100,8 punti il differenziale tra Btp e Bund, in salita rispetto alla chiusura a 98,7 punti del giorno precedente. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

I bond corrono, Btp superstar e spread sotto quota 100

Lo spread di oggi 15 settembre ha aperto sotto i 100 punti base, in calo rispetto ai giorni scorsi. (Notizie Oggi 24)

Eppure, c’è la concreta possibilità che continuino a scendere entro la fine dell’anno e che lo spread si abbassi ulteriormente. Da quando Mario Draghi è premier, i rendimenti italiani hanno stretto rispetto a quelli tedeschi di una ventina di punti. (InvestireOggi.it)

L’oro è in lieve calo dopo due giorni di apprezzamento che lo hanno riportato di nuovo sopra quota 1.800 dollari. DE LONGHI VENDE IL 4%, SANLORENZO SUPERSTAR. Affonda De Longhi, che perde l’8,5%, a 35,56 euro. (FIRSTonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr