Green pass: Salvini, semplificare vita a milioni di non vaccinati

Green pass: Salvini, semplificare vita a milioni di non vaccinati
LaPresse INTERNO

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini ai microfoni di Rai Radio 1

(LaPresse) – “Siamo ormai a oltre l’80% con entrambe le dosi.

Milano, 14 ott.

Bisogna semplificare la vita ai milioni di italiani che per i loro motivi hanno fatto un’altra scelta”.

(LaPresse)

La notizia riportata su altri media

«I lavoratori senza vaccino - ha scritto sul suo blog - potrebbero essere 3-3,5 milioni, su 23 milioni di lavoratori, il 13%-15% circa. Una posizione che nasce dal timore che il 15 ottobre, quando il green pass diventerà obbligatorio per tutti i lavoratori, si possa registrare una crescita della domanda di tamponi da parte dei milioni di italiani non ancora vaccinati (Il Sole 24 ORE)

Ci sono lavoratori che hanno deciso di non fare né il vaccino né il tampone? "In questo momento c’è molta tensione e molta apprensione, perché è un cosa nuova, in cui si vanno a fare movimenti che limitano la privacy. (il Resto del Carlino)

La richiesta di tamponi gratuiti ha accompagnato di pari passo la decisione del governo di estendere l'obbligo del green pass per accedere ai luoghi di lavoro, sia pubblici che privati. Tamponi rapidi e gratuiti per i lavoratori (del porto di Trieste) senza Green Pass, per evitare problemi. (AGI - Agenzia Italia)

Coronavirus oggi: Vaccini, Fontana: «In Lombardia raggiunto il 90% di adesioni»

È quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe, in riferimento alla settimana dal 6 al 12 ottobre Milano, 14 ott. (LaPresse)

Dal 15 ottobre tutti i lavoratori, sia nel settore pubblico che privato, dovranno avere il green pass. Niente tampone gratuito per i lavoratori senza green pass. Grillo si è aggiunto a una lunga serie di leader politici che hanno chiesto di rendere gratuito il tampone per i lavoratori sprovvisti di green pass. (Money.it)

Molti di questi autisti sono sprovvisti di green pass. Questo significa che potrebbero venire a mancare prodotti di consumo essenziali, ad esempio quelli alimentari e farmaceutici, ma anche carburanti e materie prime, necessarie al funzionamento della maggior parte delle industrie italiane’’, continua Fiap (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr