Terza dose, dose addizionale e dose booster: chi farà per primo il vaccino in Lombardia

Terza dose, dose addizionale e dose booster: chi farà per primo il vaccino in Lombardia
MilanoToday.it SALUTE

La dose 'booster', diversamente da quella addizionale, verrà invece somministrata dopo 6 mesi dall'ultima dose definendo la strategia in favore di ulteriori gruppi tra cui fragili e a maggiore rischio per esposizione professionale.

Da lunedì in Lombardia, e nel resto d'Italia, cominceranno le somministrazioni delle terze dosi del vaccino anti covid.

Nello specifico è prevista la somministrazione di una dose addizionale dopo almeno 28 giorni dall'ultima dose per:. (MilanoToday.it)

La notizia riportata su altri media

COVID-eVax è il primo vaccino a DNA contro Covid-19 che raggiunge la fase di sviluppo clinico in Europa. Che dice: "Se il nuovo vaccino italiano vuole vedere la luce, serve un'organizzazione che finanzi il proseguimento del lavoro (La Repubblica)

Attualmente, nella fascia 12-19 anni sono stati vaccinati con prima dose oltre 41.000 giovani su 61.000 (il 66 per cento) mentre nella fascia 20-29 anni sono oltre 59.000 i vaccinati su 79.000 (il 75 per cento). (PerugiaToday)

Circa 7 mila su 135 mila, il 5,6%. Tutto questo affinché l'anno scolastico, che sta iniziando, possa procedere in presenza e, soprattutto, in sicurezza». (La Sicilia)

Circolare, terza dose a 28 giorni, si parte dai trapiantati

Nella circolare del ministero, firmata dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, viene specificato che per dose addizionale si intende «una dose aggiuntiva di vaccino a completamento del ciclo vaccinale primario, somministrata al fine di raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria. (Open)

Così alcuni sanitari no vax dell’Asl di Biella stanno cercando di usare questa indicazione della scheda tecnica per evitare il vaccino contro il Covid-19. Ma la Regione ha prontamente spiegato che i vaccini a mRna non abbiano il virus vivo attenuato e che il trucco sarebbe sbagliato sia dal punto di vista clinico che deontologico. (Nurse Times)

Per dose addizionale si intende una dose aggiuntiva a completamento del ciclo vaccinale primario, per raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria. La dose addizionale di vaccino anti-Covid va somministrata dopo almeno 28 giorni dall’ultima dose. (Battipaglia 1929)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr