Poste Italiane: conti BancoPosta a rischio, un SMS spinge molti clienti ad attivarsi

TecnoAndroid.it ECONOMIA

Lente nazionale più famoso è conosciuto in tutta la nostra penisola e senza ombra di dubbio poste italiane, la signora in giallo vanta infatti una platea di utenti a dir poco assoluta conquistata negli anni grazie ai propri servizi sempre al passo coi tempi e con costi di gestione decisamente accattivanti, basti pensare alla famosa Postepay che ogni giorno serve milioni di utenti.

Phishing Poste Italiane. (TecnoAndroid.it)

La notizia riportata su altri media

Nei giorni scorsi la Polizia Postale ha sventato proprio una truffa ai danni di Poste e dei suoi clienti. Dopo la telefonata i clienti si recavano allo sportello bancomat o all’ATM di Poste che i finiti operatori consigliavano durante la telefonata (Consumatore.com)

Sono numerose le segnalazioni già arrivate a Poste Italiane, e per le quali c’è una indagine della polizia postale, sull’ennesima truffa ai danni di titolari di carte e conti correnti. (Primonumero)

I tentativi di phishing stanno infatti evolvendo pian piano, riuscendo a coinvolgere anche le persone più esperte che prima non ci sarebbero mai cadute. Purtroppo non si possono prevedere problematiche del genere, né si può essere preparati istruendo gli utenti. (TecnoAndroid.it)

Succede sempre più spesso che gli utenti titolari di una qualsiasi carta di credito, prepagata o di debito debbano fare i conti con alcune truffe. Postepay risulta sempre la carta più bersagliata dei malviventi, siccome è allo stesso tempo la più diffusa sul territorio. (TecnoAndroid.it)

Generalmente queste comunicazioni truffaldine hanno forme diverse però mantengono degli elementi di base altamente conservati, inducono infatti il lettore a compiere azioni come effettuare accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli. (TecnoAndroid.it)

Stavolta però i malcapitati utenti vengono raggiunti da un SMS all’apparenza veritiero che mette in allarme i clienti delle Poste. Un avviso, firmato Poste Italiane, che rischia di essere letale per le informazioni personali e la privacy. (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr