Micam, buona la prima per il Fermano: «La rivoluzione digitale trasformerà le aziende»

corriereadriatico.it ECONOMIA

FERMO La prima giornata di Micam Milano è stata positiva. Tenendo conto del mercato e della situazione congiunturale, le aspettative degli espositori alla vigilia della manifestazione, erano prudenti. Forse troppo. Perché Milano ha riservato sorprese positive. La scarpa fermana è partita col piede giusto. La giornata è iniziata con la cerimonia inaugurale, alla presenza del ministro del made in Italy Adolfo Urso (corriereadriatico.it)

Su altre testate

Il mondo dell'accessorio fashion, dalle scarpe alla pelletteria, dall'haute-à-porter ai gioielli fino alle tecnologie per la pelle fa sistema con quasi 3mila brand nel polo espositivo di Rho. Il governo è impegnato a valorizzare e promuovere l'eccellenza del saper fare italiano" (ilGiornale.it)

Luciani e Putzu: «Decontribuzione al 30% per assunzioni e regole comuni» Il Tavolo della Moda si rafforza al Micam Ore 17:32 ... (Cronache Fermane)

Quali saranno le tendenze in fatto di scarpe per l'Autunno Inverno 2024 2025? MICAM è pronta a svelarcelo in anteprima anche quest'anno. (Elle)

Carlo Fidanza, Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, e il Cons. Giuliano Polito, Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia al Consiglio Comunale del Comune di Parabiago e Dirigente Provinciale di Fratelli d’Italia, hanno accompagnato il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso all’inaugurazione del MICAM, il Salone Internazionale della Calzatura organizzato e promosso da Assocalzaturifici. (Liberoquotidiano.it)

Secondo i dati preconsuntivi sull’anno passato pubblicati dall’associazione di categoria, il fatturato della pelletteria si assesterebbe poco oltre i 13 miliardi di euro (13,2 miliardi), pressoché in linea con l’anno precedente e con un andamento disomogeneo, tra una prima metà che ha goduto ancora del riverbero del 2022 post-Covid (e che cresceva a doppia cifra) e, invece, un secondo tempo in rallentamento. (Pambianconews)

I dati di chiusura, grazie all'incoming internazionale, evidenziano un buon andamento, segno tangibile di una stabilità in un momento difficile per la congiuntura economica. Micam Milano, Mipel, The One Milano e Milano Fashion&Jewels hanno accolto un totale di 40.821 visitatori professionali di cui il 45% proveniente dall'estero. (Tiscali Notizie)