Atletica, Daniele Inzoli promette un futuro radioso: record del mondo under 16! Salta lunghissimo a Savona

OA Sport SPORT

Daniele Inzoli si è scatenato al Meeting di Savona, dimostrando di essere un eccellente prospetto del salto in lungo e di avere di fronte a sé un futuro radioso. Nella gara vinta da Mattia Furlani con un superbo 8.36 (nuovo record del mondo under 20, a undici centimetri dal primato italiano assoluto di Andrew Howe), anche il 15enne ha avuto modo di fare parlare di sé dall’alto di un talento cristallino ed è volato a 7.90 metri con 1,4 m/s di vento favorevole. (OA Sport)

Su altri giornali

Nuovo aggiornamento dal Meeting di Savona in corso oggi, mercoledì 15 maggio, alla Fontanassa, sempre sotto la pioggia. Trovate qui orario, iscritti, preview e diretta streaming. Rimaniamo sul lungo maschile dopo il record mondiale di Mattia Furlani che ha deciso di fermarsi per prudenza (dato anche il tempo poco favorevole) dopo due prove. (Queen Atletica)

Zaynab Dosso corre sempre più veloce e al Meeting di Savona è entrata ufficialmente in una nuova dimensione in campo internazionale. (OA Sport)

Leonardo Fabbri e Zaynab Dosso hanno firmato due record italiani di notevole spessore, rispettivamente nel getto del peso (22.95 metri, quinto uomo della storia) e sui 100 metri (11.02). Mattia Furlani ha firmato il record del mondo under 20 di salto in lungo (8.36 metri), mentre Francesco Inzoli ha timbrato la miglior prestazione mondiale under 16 (7.90 metri). (OA Sport)

18.52: In attesa dell’arrivo dei 1500 tracciamo un bilancio di una giornata che resterà negli annali dell’atletica italiana. Una delle tante di questi ultimi anni. Sono stati battuti due record storici, quello di Alessandro Andrei, campione olimpico del 1984, nel getto del peso da un Leonardo Fabbri straordinario che ha lanciato il peso a 22.95 e quello di Marisa Masullo, già eguagliato, da Zaynab Dosso che si è portata fino a 11″02. (OA Sport)

La misura, stabilita al meeting di Savona, e' anche la miglior prestazione mondiale dell'anno. (Quotidiano Sportivo)

Una sfida vinta per un artista (classe 1973) che oggi vanta, come nessuno, notorietà e prestigio a livello internazionale, una scalata che non ha eguali nel nostro Paese, dal Ballet National de Marseille alla collaborazione con Franco Dragone e il suo Circle du Soleil, dalla regia di celebri musical (‘Les Amants de la Bastille’) a spettacoli di balletto, a regie e coreografie tv (‘Amici’). (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)