La notte leggendaria di Leo Messi, il record e le lacrime

La notte leggendaria di Leo Messi, il record e le lacrime
Calcio In Pillole SPORT

Perché tra Champions League, record Uefa, record con il Barcellona, record in Liga, la Pulce ha sempre lottato con il fantasma di una Nazionale che non lo ha mai visto davvero protagonista come accaduto con i blaugrana.

Poi quelle di questa notte, con la rete numero 79 e un passo oltre ad una leggenda come Pelé.

Che Leo Messi abbia scritto la storia del calcio, non lo si scopre certamente oggi.

Ed è così che dopo le lacrime nelle finali perse di Copa America, nella finale del Mondiale 2014, sono arrivate le lacrime di gioia. (Calcio In Pillole)

Su altri giornali

Alla sua 153ma presenza con l'Albiceleste Messi ha raggiunto quota 79 gol e superato il record del leggendario calciatore brasiliano (77 reti) Superato il record di Pelè. Grazie alla tripletta della "Pulce" l'Argentina ha battuto per 3-0 la Bolivia davanti ai 25.000 spettatori dello stadio Monumental di Buenos Aires. (Tiscali.it)

La Pulce è così riuscita a superare il record di realizzazioni in Nazionale di un calciatore sudamericano, prima in possesso di Pelé (fermo a 77 reti, due in meno del 34enne). Il fenomeno del PSG ha permesso ai propri compagni di chiudere la contesa dopo la prima frazione, firmando un gol e un assist (RSI.ch Informazione)

La tripletta, il primato e le lacrime: Messi batte il record di gol di Pelé

“Era un obiettivo che volevo davvero raggiungere – ha dichiarato Messi in lacrime al termine del match – L’ho aspettato, cercato e sognato a lungo. Messi sale a quota 79 reti, due in più rispetto a Pelé. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr