;

Riparte il cacciatore di particelle

Riparte il cacciatore di particelle
La Stampa La Stampa (Scienza e tecnologia)

«Verrà infatti lanciato “ExoMars 2020” - dice Battiston, citando la missione dell’Esa che vede in prima fila l’industria italiana -.

L’espansione primordiale, evidenziata dalle ricerche pionieristiche di Edwin Hubble, ricorda quella della lievitazione di un dolce prima di essere sfornato...».

E’ dovuto alla materia oscura o a fenomeni astrofisici sconosciuti?».

Dal 2014 al 2018 ha guidato l’Asi, l’Agenzia Spaziale Italiana, avviando nuovi programmi e collaborazioni internazionali che confermano l’importanza e il prestigio dell’Italia in ambito spaziale.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti